TARATURA UNI EN ISO 10360-2:2010

La prova, eseguita secondo la Norma UNI EN ISO 10360-2:2010, ha lo scopo di verificare le prestazioni della Macchina di Misura a Coordinate (CMM) e che siano conformi alla specifica dichiarata dal Costruttore (in caso di verifica iniziale) o dallo stesso utilizzatore (in caso di ri-verifica periodica). L’analisi dei dati delle misure riportate in questo documento riguardano la verifica delle prestazioni per misure di lunghezza e un’analisi sull’errore di ripetibilità delle misure effettuate. Per la verifica del Massimo Errore Permissibile MPE (E0) sono state effettuate misure per 3 volte consecutive su 5 campioni differenti in 7 posizioni distinte. I 105 errori calcolati sono riportati in una tabella. Tutti i 105 errori devono essere inferiori al valore di MPE (E0). Ciascun errore è calcolato come differenza tra valore misurato e lunghezza nominale come indicato nel certificato di taratura dei campioni. Per la verifica dell’errore di escursione R0 sono stati calcolati 35 range ottenuti come differenza tra massimo e minimo delle 3 misure ripetute su ciascuna lunghezza in ciascuna posizione.Il massimo di questi 35 valori deve essere inferiore alla tolleranza dichiarata MPL (R0) .Per la verifica del massimo errore permissibile con offset dalla colonna di 150 mm MPE (E150) sono state effettuate 3 misurazioni consecutive su 5 campioni differenti in 2 posizioni giacenti sul piano ZX o ZY. Affinchè il test sia positivo tutti gli errori calcolati devono essere inferiori alla tolleranza dichiarata.

Richiedi un’offerta a info@asfmetrology.com